Il Consorzio ARES agisce come prime contractor in programmi di R&D o come partner in progetti industriali, fornendo attività che sviluppa direttamente e/o con consulenza. I principali settori di R&D riguardano progetti, tecnologie spaziali e le loro relative applicazioni in campo terrestre.

CONSULENZA:

  • Soluzioni
  • Tecnologie Innovative
  • Consulting Engineering

MANAGEMENT:

  • Fattibilità e Analisi
  • Gestione Programmi/Progetti
  • Gestione Contratti
  • Gestione Sottocontraenti

INGEGNERIA DI SISTEMA:

  • Definizione e Analisi di Missione
  • Simulazione di Missione
  • Definizione Ground Segment
  • Requisiti, Progetto e Architettura  SW
  • Ingegneria logistica
  • Validazione, verifica e supporto su poligoni

PAYLOAD, APPARATI e STRUTTURE:

  • P/L di TLC, Osservazione della Terra
  • Navigazione
  • Progetto, Simulazione e Supporto alla Verifica

TECNOLOGIE:

  • Micro & Nano-Tecnologie
  • Elettronica delle Microonde
  • Modellistica di Dispositivi
  • Materiali innovativi e Supporto alla Verifica

EDUCAZIONE & TRAINING:

  • Ingegneria/Tecnologie
  • Scienze
  • Programmi Didattici

 

Ingegneria di Sistema e Sottosistemi

CompetenzeAttività_clip_image002La doppia matrice del Consorzio, universitaria ed industriale, consente un approccio globale al sistema satellite ed alle sue applicazioni. In ARES, capacità di innovazione  e ricerca si fondono con l’esperienza industriale per fornire soluzioni efficaci. Pertanto il Consorzio ha competenze di base per concepire e progettare nuove missioni e sistemi spaziali complessi. Tali competenze sono condivisibili in progetti di ampio respiro con partnership scientifiche e/o industriali.

I campi di applicazione e le esperienze pregresse comprendono:

Telecomunicazioni:

CompetenzeAttività_clip_image004Esempi rappresentativi sono i programmi DAVID e WAVE sviluppati sotto contratto ASI per la sperimentazione di comunicazioni ad alta frequenza e in particolare in banda W (75-110 GHz).

Telerilevamento:

Nell’ambito del Telerilevamento, ARES sta studiando le possibilità applicative delle nuove tecnologie ad altissima frequenza all’Osservazione della Terra ed all’esplorazione dello Spazio Profondo. In particolare TECS vanta una notevole capacità nel campo del telerilevamento basata sull’esperienza più che ventennale dei suoi collaboratori. Alcuni di questi hanno partecipato ai programmi Euclid Cepa 9, Envisat, Cosmo Skymed, RapidEye, TELAER, ARCHEO, Helios, etc. e alla implementazione delle relative facilities.

Navigazione:

Le competenze multi-disciplinari si prestano ad affrontare le problematiche relative a sistemi complessi, dove l’elemento di localizzazione e posizionamento si integra con le Telecomunicazioni e/o il Telerilevamento. In questo ambito sono stati sviluppati il progetto PISTA, un sistema integrato di navigazione inerziale/GPS, ICONA, il progetto integrato COMs/NAV, oltre alla partecipazione al Galileo Test Range.

Elettronica delle Alte Frequenze:

  • Caratterizzazione e modellistica lineare, non lineare e di rumore per transistori in GaAs, InP, SiC e GaN, e di dispositivi passivi.
  • Analisi e Progettazione di sottosistemi integrati quali amplificatori a basso rumore, di potenza, di transimpedenza, di impulso, distribuiti, mixer e moltiplicatori di frequenza attivi e passivi, componenti di controllo (phase shifters e attenuatori controllati). Integrazione multifunzionale.
  • Caratterizzazione e test di componentistica sia connettorizzata che ‘on wafer’ nella gamma di frequenze 0.045 – 110 GHz, tramite misure in continua, impulsate, a piccolo segnale, di rumore, ad ampio segnale a singolo/doppio tono per la caratterizzazione della linearità di dispositivi e sottosistemi.

Nanotecnologie:

CompetenzeAttività_clip_image002_0000

Dispositivi elettronici ed optoelettronici plastici.

Nanovalvole per frequenze millimetriche e sub millimetriche (fino a 2 THz).

Nanotubi per strutture composite, dissipazione termica (progetti in corso con AMS), per sensori chimici e biologici (sviluppati e/o in corso con aziende Finmeccanica).

Materiali:

  • Analisi della Deformazione Plastica dei Materiali.
  • Analisi di Impatto (Crash).
  • Progettazione Materiali Compositi Stratificati.
  • Caratterizzazione Meccanica delle Strutture Elettroniche.
  • Controllo di Frenatura (nel settore ferroviario – sviluppato con la società SAB WABCO).
  • Meccanica della Frattura (partnership: CSM e BP).
  • Materiali compositi a memoria di forma.

 

Strutture Multifunzionali:

ARES sta studiando possibili sviluppi del concetto  di strutture multifunzionali, che integrano componenti elettronici, connessioni e distribuzione dell’alimentazione  in aggiunta al controllo termico ed alla struttura meccanica di supporto. Attraverso i nanotubi si  vogliono realizzare strutture altamente resistenti nonché conduttrici termiche ed elettriche. Bus basati su tecnologie elettro-ottiche permetteranno di scambiare dati ad altissima velocità all’interno del satellite o dell’aereo con minimo aggravio di pesi e consumi.